Back Cover
Look Inside
In offerta!

Imagine. Utopia o nichilismo?

La genesi di Imagine ha radici profonde e scava in lontananza, proiettandosi in un futuro indefinito. Sussurra nel vento ricordi di bombardamenti, di sogni di gloria, di teenagers e voglia di rivoluzione, di cambiamenti repentini della società e brusche sterzate, di arte di consumo che si sovrappone alla realtà e la rappresenta. Parla soprattutto di un uomo, che tutte queste sensazioni le sperimenta sul campo, dal vivo. Chiaramente, per analizzare Imagine è necessario parlare di un mondo che sta nascendo, di tempi che stanno per cambiare e appunto cambiano, di Beatlemania, swingin London ed età dell’oro. Riportare il nastro sul proiettore e farlo scorrere significa dare un significato più preciso ai versi di una canzone che oggi, ancor più di ieri, unisce e divide. Si tratta di un’utopia, e per questo reale ma irrealizzabile, oppure di un manifesto nichilista della crisi di valori che oggi sta attanagliando ogni angolo della vita pubblica e privata?

8,00  6,00 

Categoria:

Ci sono luoghi che restano impressi nella memoria, che fanno parte della storia o semplicemente la rappresentano. Nel grande libro della musica uno di questi è Tittenhurst Park, il nome della residenza nella quale John Lennon e Yoko Ono vanno ad abitare dal 1969 al 1971, una villa in stile georgiano situata nei pressi di Ascot, Berkshire. A John ricorda il parco di Calderstones a Liverpool, presso il quale si recava a giocare da bambino. Il colore bianco la rende estremamente particolare, donandole un alone di magia e mistero che non tarderà a manifestarsi in tutta la sua forza ispiratrice. Siamo nel 1971, e con l’approssimarsi dell’estate c’è un messaggio da regalare al mondo che bussa alla porta ed entra di nascosto, adagiandosi sul tavolo da cucina, cercando la melodia sui tasti del pianoforte, ovviamente bianco, come le mura che ne raccolgono il candore lasciandolo evaporare all’esterno. Parla di cieli incontaminati, di amore e pace tra i popoli, di sognatori che sperano di condividerlo, quel sogno. Riflette l’atmosfera del tempo, che colora gli ideali di libertà con il pennello di un’irrazionalità che vuole imprimersi sulla tela del reale. All’apparenza, niente di trascendentale, solo una manciata di immagini semplici, intessute in un ordito di accordi che non ha nulla di sperimentale. Nella sostanza, una canzone che diventerà negli anni un inno alla pace, alla libertà, alla comunione tra i popoli. Tali ingredienti serviranno da slogan per le generazioni che seguiranno, per i versi scritti sulle bandiere – magari arcobaleno, quelle dei giorni nostri –, per gli omaggi appassionati al pianoforte fuori da un locale dove si è appena compiuto un massacro. Ma è davvero così?

ISBN

9788899661038

Formato

Cartaceo

Lughezza

128 pagine

Dimensioni

14 x 20,5

Author

David Nieri

Publisher

La Vela

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Imagine. Utopia o nichilismo?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *