Back Cover
Look Inside
In offerta!

La cultura della morte. Aborto, eutanasia e nuovo vangelo progressista

Eutanasia e aborto, due protagonisti assoluti del nostro tempo presentati come panacea per prevenire i massacri dei feti o per “garantire” la libertà dalle sofferenze indicibili dei malati terminali.
È tutto così lineare? Gli aborti illegali raggiungevano davvero i numeri spaventosi riportati dai cosiddetti progressisti? L’eutanasia è possibile soltanto nei casi più gravi? E in base a quali parametri questi ultimi vengono valutati? Chi stabilisce il limite della sofferenza umana, ammesso che sia possibile definirlo oggettivamente?
Ovviamente, le questioni sono molto più complesse. Dove è stata legalizzata, l’eutanasia ha prodotto un numero di suicidi spesso ben lontani dalla “sofferenza terminale”, mentre non è certo che gli aborti legali successivi al 1978 in Italia siano inferiori rispetto a quelli praticati nell’illegalità.

12,00  10,00 

Categoria:

“Fate presto, è una strage!”, sentenziano i partiti progressisti, denunciando più di un milione di aborti clandestini l’anno tra gli anni sessanta e i settanta.
“Fate presto, questione di umanità!”, urla cinquant’anni dopo Marco Cappato, radicale iscritto all’Associazione Luca Coscioni. Lo stesso grido emette Emma Bonino, superstite della storica stagione abortista radicale: c’è gente che soffre, c’è l’urgenza di regolamentare la scelta di chi non ce la fa più, che vuole smettere di soffrire. Il parlamento, prima o poi, eseguirà gli ordini.
Fenomeni diversi, l’aborto e l’eutanasia, eppure così vicini. Non è difficile riscontrare analogie. Su tutte, il concetto di “emergenza”, stavolta tirato in ballo dopo la tragica fine di dj Fabo, il giovane sfortunato rimasto completamente paralizzato dopo un incidente stradale. Giunto in una struttura svizzera all’alba del 28 febbraio 2017, Fabo riesce finalmente, e polemicamente, a procurarsi la “dolce morte”, detta anche “suicidio assistito”.
Questo libro narra la storia di una religione del nulla che fa dell’emergenza una strategia e della morte il suo cavallo di battaglia.

ISBN

978-88-99661-08-3

Formato

Cartaceo

Lunghezza

144 pagine

Dimensioni

12×18

Author

Stelio Fergola

Publisher

La Vela