Caricamento
&

Neofascismo e neoantifascismo

0 Ratings

Si può essere antiantifascisti? È un modo di dire che si è in realtà fascisti? È un attacco alle idées reçues, ai luoghi comuni? Serve a darsi una pàtina di anticonformismo a buon mercato? Oppure… In questi anni di rapidi eclissi e di furiosi mutamenti, mentre a molti sembra sempre più vero che la democrazia è un sistema nel quale il popolo è sovrano ma la gente non conta nulla, vale la pena di riflettere sui vecchi idola theatri, sulle “verità” che per troppo tempo non è costato nulla affermare mentre irragionevolmente scandaloso sembrava il metterle in discussione. L’antifascismo, come l’anticomunismo, è un valore generico – quindi inutile – perché vi sono infiniti modi e infinite ragioni di essere l’una e l’altra cosa, ma tanti di quelli e tante di queste sono ben peggiori del loro contrario; e i valori generici – quindi inutili – finiscono sempre col trasformarsi in disvalori, o in pseudovalori, o in antivalori. Queste pagine non vogliono né offendere, né scandalizzare nessuno. Servono solo a ricordare che quando si marcia contro il nemico bisogna essere ben sicuri che il nemico non marci alla nostra testa.

Aggiungi alla Libreria

Panoramica

Uscita prevista: settembre 2018

Dettagli del libro
  • Autore: FRANCO CARDINI
    • Copertina: Cartaceo
    • Editore: La Vela
    • Lingua: Italiano
    • ISBN: 978-88-99661-28-1
    • Dimensioni: 12x18
      • Lunghezza: 208 pagine
Recensioni dei clienti

LIBRI DI &

CONDIVIDI QUESTO LIBRO

Registration

Forgotten Password?

X

.